top of page
  • Immagine del redattoreMarco Bazzoli

L’AMORE È NELL’ARIA…

di @MarcoBazz92



Ultimamente c'è un'attenzione morbosa verso la natura, quasi asfissiante. Sempre più persone si professano amanti della natura. Ma siamo sicuri che lei sia contenta, che sia un amore corrisposto? Secondo me no.

C'è una smania di "salvare" la natura? Salvarla da cosa? Gli unici che la seccano un po' nel caso siamo noi umani. Quindi che si fa? Dovremmo auto estinguerci? A parer mio la gente sta diventando un po' ridicola. A parte il fatto che noi piccoli esserini siamo nulla rispetto alla natura e ai suoi elementi e poi lei sa difendersi molto meglio di noi.

Si dovrebbe invece iniziare a mettere in atto quei piccoli gesti che potrebbe far sì che la natura non procuri fastidi a noi. Tipo tenere i letti e gli argini dei fiumi puliti da ramaglie e materiale che si deposita durante le piogge, evitare, nelle zone di montagna, di tagliare piante lungo i pendii in modo da evitare frane e smottamenti, evitare di vagare per i monti raccogliendo fiori, funghi e erbe in quantità industriale, evitare di pensare che animali selvatici tipo caprioli e cervi ma anche grandi carnivori come orsi e lupi siano i nuovi "animali da giardino". Si dovrebbe capire che non è la normalità che questi splendidi animali si aggirino con regolarità tra le case, nei paesi. È si dovrebbe assolutamente evitare di gettare loro cibo. Questo è contro natura.

La natura non va difesa. Serve averne timore e rispettarla.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page