top of page
  • Immagine del redattoreMarco Bazzoli

VIAGGIARE PER POI TORNARE

di @MarcoBazz92


Ho fatto qualche viaggio nella mia vita. Messico, Spagna, Portogallo, Malta e, restando sullo Stivale, Firenza, Bologna, Milano, mi manca la Capitale me è meglio non farlo sapere in giro. Non sono un grande viaggiatore, ma appena posso se riesco un giretto lo faccio perché credo che vedere e conoscere posti nuovi sia, oltre che bellissimo, anche molto utile per farsi un'idea di usanze, modi di vivere e costumi diversi dai nostri.

Succede sempre una cosa quando si viaggia, si vive sempre un'attesa particolare che si sviluppa in due fasi. C'è l'attesa, durante la partenza, di arrivare in un posto sconosciuto e c'è l'attesa, durante il ritorno, di tornare nel luogo dove si è sempre vissuti, di inserire la chiave in quella toppa come si è fatto per un milione di volte. Sono due attese diverse ma uguali, due momenti che emozionionano alla stessa maniera. L'adrelina di provare qualcosa di nuovo e il piacere di trovare quelle cose che si vedono tutti i giorni.

D'altronde è innegabile, il legame che si ha con il proprio luogo nativo, con la propria casa è un qualcosa che ci rimane dentro per tutta la vita. È un qualcosa che se viene a mancare è come se mancasse un pezzo di noi.

La nostra casa è parte vitale della nostra esistenza.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

PASSATO

MAMMA

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page