top of page
  • Immagine del redattoreMarco Bazzoli

VITA TECNOLOGICA

di @MarcoBazz



Si sente spesso dire, soprattutto da chi è un po' più su con gli anni, che senza cellulari si vivrebbe meglio. Da un certo punto di vista è impossibile dar loro torto ma, ad essere realisti, è impossibile applicare questo dettame. Il motivo è semplice e, anche se non può piacere a tutti (me compreso), è quasi completamente inevitabile. Lo stile di vita.

L'attuale stile di vita praticamente ci impone di essere sempre connessi, dobbiamo essere sempre contattabili e poter contattare, dobbiamo essere sempre informati su ciò che succede attorno a noi. Il nostro mondo è tutto nel cellulare, nel tablet o nel pc. Può sembrare che stia esagerando. Ma non è così. Provate a pensare un attimo a quella volta che d'un tratto vi si è spento il cellulare oppure vi si è bloccato il computer. Ricordate? Sicuramente sarete andati nel panico, sarebbe iniziato a salirvi il nervoso perché "dovevo mandare quel messaggio", "aspettavo quella e-mail". Insomma potete negare fin che volete ma qui siamo di fronte ad una vera e propria dipendenza.

Una dipendenza però che (mamma mia quanto è brutto da dire) ci fa vivere. Con cellulari, computer, insomma con la tecnologia, ci lavoriamo ormai tutti i giorni, di conseguenza ci guadagniamo i soldi che fanno campare noi e le nostre famiglie. Forse potremmo dire che più che una dipendenza la nostra è una convivenza con la tecnologia, a volte forzata, ma che ci permette di tirare avanti.

Inutile continuare a lamentarci, dovremmo invece imparare a conoscerla, a comprenderla e ad usarla a nostro vantaggio senza farci travolgere dalle sue mille pieghe. E dovremmo farlo per noi ma anche per i nostri figli in modo che questi crescano capendo che la tecnologia può facilitar loro la vita, ma deve sempre essere usata con la testa.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント

5つ星のうち0と評価されています。
まだ評価がありません

評価を追加
bottom of page