top of page
  • Immagine del redattoreMarco Bazzoli

VOGLIA DI FAMIGLIA

di @MarcoBazz9


Oggi parliamo di soldi. Argomento ostico e spigoloso soprattutto per chi, come me, di economia e denaro non ne sa molto. Senza addentrarmi in tecnicismi che nemmeno conosco mi piacerebbe provare a fare una riflessione di "economia domestico-famigliare" se così si può definire.

Tutti i ragazzi, chi prima chi dopo, arrivano ad un momento della vita in cui iniziano a pensare al loro futuro in maniera seria, iniziano a pensare di raggiungere una certa stabilità e magari a costruirsi una piccola famigliola. Pure a me è successo e ultimamente capita sempre più spesso di farci un pensierino. Forse sono un po' in ritardo con i tempi? Chi può dirlo?

Sono più di dieci anni che lavoro e, vivendo con i miei, riesco ad avere una certa tranquillità economica, nonostante sia nella fascia degli "stipendi bonus", quelli cioè che mi hanno permesso di accedere al bonus Renzi in passato e ai vari sconti sulle tasse licenziati dal nuovo governo. Insomma, non ho uno stipendio dorato. C'è un però. Ogni qualvolta mi capita di pensare al mio futuro con una compagna, magari con un paio di marmocchi che scorrazzano qua e là, mi chiedo se sarei in grado di garantire loro una vita dignitosa. E sinceramente mi rispondo sempre in modo negativo. Direte voi, tutti abbiamo fatto dei sacrifici. Certo. Ma sinceramente il solo pensiero di non riuscire a dare alla mia famiglia una vita decente mi fa paura, tanta paura. Pagare l'affitto o un mutuo per la casa, far crescere i figli in modo dignitoso, condurre una vita serena, senza avere sempre l'acqua alla gola per arrivare a fine mese, sembrano cose basilari, ma sinceramente non so so riuscirei a sopportare economicamente il tutto. Certo, direte, devi tener conto che potrebbe esserci un secondo stipendio in casa. È vero, ma immagino che, anche con due stipendi, si arriverebbe giusti alla fine del mese, senza permettersi nulla di diverso dalla normale routine.

Capisco che il mio può sembrare un discorso da egoista, il discorso di un ragazzo che ha sempre trovato la pappa pronta, ma secondo me è anche molto realistico. Posso sbagliare, probabilmente le mie sono solamente paure che, se fossimo in due, sparirebbero per dare spazio al coraggio di creare una famiglia supportandosi a vicenda. Non so. Ma per una giovane famiglie mi vien difficile pensare ad un futuro sereno.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page